Piacere e dolore sono due facce della stessa medaglia

Diciamocelo, nessuno di noi vorrebbe vivere momenti di sofferenza, tristezza, dolore.

Vogliamo invece essere felici, provare emozioni positive, e che tutto ci vada bene (sempre).

Questo è normale.

Il fatto è che nella vita, e in ogni vita, (sì, anche in quella della tua vicina di casa con quell’ottimo lavoro, il figlio dolcissimo che non piange mai, il marito pieno di soldi che la ama alla follia e le splendide vacanze che fanno ogni anno) ci sono momenti di tristezza e dolore. In ogni vita ci sono perdite di persone care, malattie, sofferenze del corpo e dell’anima.

Te lo diciamo con sicurezza perché…questa è la vita!

Piacere e dolore sono due facce della stessa medaglia e questo è un concetto che la cultura “occidentale” (a differenza di quella cinese o indiana ad esempio) ha dimenticato: perseguiamo il piacere ad ogni costo, bandendo la sofferenza dalla nostra vita come se questa non dovesse esistere.

Ci affrettiamo a prendere un antidolorifico al primo accenno di mal di testa, cerchiamo di placare l’ansia o il senso di vuoto interiore distraendoci con cibo, tv, shopping (sono solo 3 voci di una lunga lista!), ci affrettiamo a trovare un’altra relazione non appena rimaniamo da soli. Anche quando perdiamo una persona cara siamo spronati a riprenderci dal lutto il più in fretta possibile, ributtandoci a capofitto nella nostra routine quotidiana.

Insomma, spendiamo una gran quantità di energia nel tentativo di negare una realtà innegabile:

Piacere e Dolore sono due aspetti interconnessi della Vita.

Non ci può essere l’uno senza l’altro, così come non può esserci giorno senza notte, luce senza buio, inspirazione senza espirazione. Pensaci: non riusciresti nemmeno a comprendere il significato di uno dei termini senza conoscere l’altro e poter fare un paragone.

Il problema è che quando neghiamo l’esistenza di una cosa che c’è, questa si “carica” di potere e inizia a farci paura.

Ed eccoci quindi alla buona notizia, che questa settimana è molto particolare: se riesci ad accettare che nella tua vita possa avere spazio e legittimità anche il dolore riuscirai a godere molto più pienamente del piacere e in generale sperimenterai maggior equilibrio e serenità interiore, anche durante le difficoltà della vita.

Questo concetto può non essere facile da accettare e spiegare in poche righe. Ecco perché questa settimana ti invitiamo a fare tu stesso delle riflessioni a riguardo, con l’aiuto di questo spunto:

  1. Prenditi 3 minuti per guardare questo breve video in cui Tiziano Terzani, un grande giornalista dei nostri tempi, spiega in che modo piacere e dolore sono collegati, cliccando qui. (se non hai tempo ti basta guardare fino al minuto 1:50!)
  2. Rifletti su quello che hai sentito: che effetto ti fa? Qual è il tuo rapporto con il dolore e la sofferenza? In che modo puoi portare più equilibrio nella tua vita accettando entrambi i lati della medaglia?

Condividi con noi le tue riflessioni!

 

Ti piacciono i nostri contenuti? Aiutaci a diffonderli!