…puoi essere tu!

 

Tra le richieste che riceviamo più frequentemente dalle persone che ci chiamano per iniziare un percorso di counseling c’è il desiderio di aumentare la propria autostima.

Vorrebbero sentirsi più sicure di sé, tranquille sul proprio valore ed eliminare quello strisciante senso di inadeguatezza che abita molti di noi. È un tema che tocca anche te?

Una grande chiave per lavorare sull’autostima è praticare l’auto-accettazione, ovvero accogliere ogni sfumatura di sé, incluse le emozioni “negative” (come la vergogna, la paura, e la rabbia) e il fatto di essere diversi dall’immagine ideale (e spesso irrealistica) a cui tendiamo.

Ed è qui che incontriamo le più grosse resistenze. “Se accetto tutto di me non migliorerò mai! diventerò egocentrico e troppo auto-indulgente!” Questo è quello che spesso ci sentiamo rispondere.

Queste osservazioni ci mostrano quanto sia profondo il fraintendimento rispetto al concetto di autostima. La maggior parte di noi possiede un’autostima legata al fare, cioè si dà valore solo in relazione ai risultati positivi ottenuti. Questa convinzione è un ostacolo verso la felicità e ti imprigiona in una corsa continua per dimostrare il tuo valore, condannandoti a vivere in affanno, con lo spauracchio del senso di inadeguatezza in agguato, ogni volta che i tuoi risultati non sono all’altezza delle aspettative elevate che hai.

La vera autostima è quella legata all’essere, ed è quella per cui sei in grado di darti valore per il solo fatto di esistere su questa terra.

“Io valgo perché sono, indipendentemente da ciò che faccio”.

Auto-accettarti non significa autocompiacerti, essere narcisista, egocentrico o auto-indulgente. Significa invece smettere di pensare di essere in qualche modo sbagliato. Significa abbandonare i giudizi e le critiche accanite verso di te e i continui paragoni con gli altri, agendo al meglio delle tue possibilità con la serenità di fondo di andare bene così come sei, al di là dei risultati.

Significa diventare il tuo più grande fan e supporter perché se non riesci tu ad esserlo, nemmeno uno stadio pieno di tuoi tifosi riuscirebbe a convincerti che vali.

La buona notizia di questa settimana è che in realtà le persone più appagate non sono quelle più brave a fare una certa cosa, e nemmeno quelle che ottengono tanti riconoscimenti esterni. Sono invece quelle più capaci di accettare se stesse e gli altri nella loro umanità, fatta di luce e d’ombre.

Questa settimana ti proponiamo un potente esercizio per coltivare l’auto-accettazione”

  1. Prendi un foglio e dividilo in 2 colonne. A sinistra fai una lista di aspetti che apprezzi di te e a destra elenca gli aspetti che apprezzi di meno e per i quali ti giudichi.
  2. Leggi entrambe le liste riconoscendo che ti appartengono tutti gli aspetti che hai elencato, sia quelli positivi che quelli che giudichi negativi.
  3. Dì a te stesso “vado bene così come sono, anche con…(gli aspetti per cui ti giudichi).
  4. Continua questo esercizio per una settimana e nota come ti senti.

Commenta questo post per dirci cosa ne pensi!


Se senti il bisogno rafforzare la tua autostima i puoi contattarci per un percorso di counseling. Il processo che porta al vero benessere è più facile con l’aiuto di una buona guida e delle giuste strategie. Chiedici informazioni!


 

Ti piacciono i nostri contenuti? Aiutaci a diffonderli!