La salute delle vie respiratorie rivela come e quanto comunichi! 

Questa settimana ti presentiamo il 2° dei cinque Saggi che abitano nel nostro corpo: i Polmoni!

Lo sapevi che la tosse e la bronchite rivelano che ti mancano l’aria e la parola?

I Polmoni sono l’organo che ti permette di respirare la vita e di intessere uno scambio con il mondo.
Attraverso l’aria che entra ed esce dal tuo corpo crei un ritmo incessante tra il prendere e il lasciare che ti accompagna per tutta la tua esistenza!
La respirazione è fondamentale a livello bio-energetico per ampliare la capacità polmonare e accedere ad una maggiorevitalità e gioia di vivere, che portate nello scambio con l’altro conducono alla possibilità di stabilire relazioni più soddisfacenti.

I messaggi che provengono da questo organo si rivelano sia nei sintomi e nello stato di salute del corpo che nel LINGUAGGIO che utilizziamo spesso.

Rifletti per un attimo su queste espressioni del linguaggio comune che coinvolgono i polmoni:

“Questa situazione mi toglie l’aria…”  “Le tue richieste mi soffocano…”  nel linguaggio dei polmoni significa che ho percepito un’invasione del mio spazio vitale.
“Lavorare con il fiato sul collo…” indica disagio.
“Sento il bisogno di tirare il fiato…” indica che sono sotto pressione.

Così, se abbiamo problemi respiratori, possiamo fermarci a riflettere sull’equilibrio che c’è, nella nostra vita, tra il prendere e il dare e su come e quanto siamo capaci di comunicare i nostri bisogni.


Anche questa settimana ti proponiamo un semplice e illuminante esercizio di auto-consapevolezza. Prendi un foglio e…

  • Fai un elenco di tutte le espressioni che normalmente utilizzi concernenti i polmoni
  • Descrivi lo stato attuale di salute delle tue vie respiratorie (nota se hai il raffreddore, qualche infiammazione, tosse, etc)
  • Rileggi quello che hai scritto e nota se c’è un collegamento tra i due punti (ad esempio se dicessi spesso di “sentirti in apnea” e soffrissi di qualche manifestazione di asma..)

La buona notizia è che puoi iniziare da subito a prenderti più cura dei tuoi polmoni prestando attenzione al tuo modo di comunicare e di scambiare messaggi col mondo esterno.

Puoi chiederti:
– Quanto mi permetto di dire e quanto invece lascio inespresso?
– In che equilibrio sono il mio prendere e il mio dare?

Le risposte che darai a queste domande potrebbero esserti già di guida nell’indicarti una nuova strada.

Ti piacciono i nostri contenuti? Aiutaci a diffonderli!