Come uscire dall’infelice attitudine al paragone

Quando è stata l’ultima volta in cui ti sei paragonato ad un’altra persona?

Hai saputo del bellissimo (e pagatissimo) lavoro che fa un tuo amico e hai pensato che il tuo sia pessimo a confronto o che tu non stia facendo abbastanza?
Hai sentito che una tua conoscente sta girando il mondo e imparando nuove lingue e ti chiedi con un pizzico di invidia perché non puoi farlo anche tu?
Hai visto su facebook una persona con un gran fisico e ti sei sentito o sentita a disagio per il tuo?

Ci confrontiamo agli altri in continuazione e spesso ne usciamo con una sensazione di svalutazione interna come se fosse una gara nella quale stiamo perdendo. Succede da sempre forse ancora di più da quando i social media offrono vetrine quotidiane in cui esibirsi.

Oggi vogliamo parlarti della tendenza innata al paragone, farti riflettere su come sia deleteria per la felicità e soprattutto darti un antidoto che funziona davvero.

Viene spontaneo farlo eppure paragonarsi agli altri è uno dei principali motivi per cui spesso non siamo contenti e soddisfatti di noi stessi e delle nostre vite.

Ci hai mai pensato?
Questa abitudine è alla base di tantissimi fenomeni come ad esempio la scarsa autostima, il senso di inadeguatezza, il costante bisogno dell’approvazione altrui, l’invidia, il risentimento….tutti garanzia di infelicità.

Qual è quindi l’antidoto a questa dannosa pratica e come puoi rimetterti sulla strada della felicità?

Te ne diamo 3 che puoi sperimentare come pratica di felicità per questa settimana!

  1. Smetti di paragonarti!
    Per applicare questo antidoto ti basterà riflettere su quanto inutile sia farlo. Osserva come ti fa stare, che cosa aggiunge o toglie alla tua vita e ti sarà subito chiaro che non ti serve a nulla!
  2. Paragonati solo a te stesso!
    Puoi indirizzare questa tua tendenza spontanea nella direzione più sana: verso di te. Se non sei ancora soddisfatto di ciò che hai o ciò che sei guardati indietro a cosa avevi o eri 5 anni fa e trai le tue conclusioni da questo confronto!
  3. Ammira chi è più avanti di te!
    Quando nel tuo viaggio incroci qualcuno che saresti portato ad invidiare….Ammiralo invece! E’ totalmente contro-intuitivo eppure è un ottimo trucco per progredire e trarre ispirazione, anziché piangerti addosso.

La buona notizia è che, grazie a questi tre antidoti, tutte le occasioni di paragone possono diventare da oggi in poi occasioni di crescita.

Facci sapere in che modo i nostri consigli ti stanno aiutando!

 

Ti piacciono i nostri contenuti? Aiutaci a diffonderli!