Rinuncia al tuo bisogno di controllo e preparati a ricevere

 

Colui che può distruggere una cosa
ha il pieno controllo di quella cosa
”.

(Frank Herbert)

Guardati intorno per un momento.
Osserva ad esempio la tua stanza. Sapresti nominare tutte le cose che vedi?
Scommettiamo che ti ci vorrebbe un bel po’ di tempo perché certamente il posto in cui ti trovi brulica di cose, oggetti, persone.
In poche parole: brulica di vita.

E ora, guarda fuori dalla finestra. Che cosa vedi?
Anche qui, alberi, macchine, case, uccelli, persone, cani, insetti, ombrelli, erbacce, fiori, e la lista potrebbe continuare pressoché infinita.

La verità è che viviamo in un posto, il pianeta Terra, che è una gloriosa manifestazione di totale abbondanza.

Anche laddove gli uomini ce la mettono tutta per distruggere le cose, la vita testarda ritorna, rinasce, rispunta e si rinnova nelle maniere più inaspettate, e ha sempre la meglio su ogni costruzione artificiale umana.

Persino nei deserti c’è un’incredibile brulicare di vita: è sotto la sabbia o nelle pieghe della roccia che si nascondono gli insetti e i piccoli animali. E bastano poche gocce d’acqua per far spuntare in men che non si dica piante, fiori e cespugli.

L’abbondanza sulla Terra è un dato di fatto eppure per molti di noi è molto difficile da vedere e percepire.

Al contrario, abbiamo una sensazione di carenza, come se non avessimo mai abbastanza e come se riuscire a ottenere quello che vogliamo dovesse necessariamente costare una grande fatica.

Il motivo di questa nostra cecità risiede in quella che chiamiamo mentalità di carenza (ne abbiamo già parlato qui) : un intero set di programmi mentali, punti di vista, convinzioni rigide e pensieri fissi che influenza in modo massiccio la nostra capacità di sperimentare l’abbondanza, la prosperità e la ricchezza, a cominciare dal piano materiale.

Una conseguenza concreta della mentalità di carenza è il nostro rapporto col denaro e la nostra capacità di riceverlo, spenderlo, gestirlo e goderlo con leggerezza e naturalezza.

Il rapporto con i soldi è un tema di grandissimo interesse, sia perché le preoccupazioni rispetto al denaro sono ai primissimi posti nelle classifiche dei problemi delle persone e di ciò che vorrebbero cambiare, sia perché in realtà il nostro rapporto col denaro riflette il nostro rapporto con la vita ed è lo specchio di quello che in effetti potremo o non potremo ricevere e sperimentare.

Com’è il tuo rapporto con i soldi?
  • Li ottieni facilmente o con fatica? Devi sudarteli?
  • Ne hai in abbondanza o sei sempre a cercare di far quadrare i conti?
  • Ne spendi di più di quanto ne hai o fai fatica a concederti anche il minimo extra, per paura di rimanere senza?
  • Ti sembra facile, stimolante e divertente l’idea di ottenerne di più oppure che per te questo non sia possibile?

Te lo chiediamo perché, nel rispondere a queste domande, potrai capire se funzioni di più da una mentalità di abbondanza o da una mentalità di carenza.

Quindi, in relazione al denaro, ecco come si declinano le due “mentalità”:

Mentalità di abbondanza

Pensi di avere sempre la giusta quantità di denaro per te, quella che ti permette di vivere soddisfacendo i tuoi desideri e le tue inclinazioni.
Il Denaro probabilmente entra nella tua vita con facilità, in modi anche inaspettati.

Mentalità di carenza

Il Denaro per te è un problema e una fonte di preoccupazione. Pensi che i soldi che hai non siano abbastanza e ti arrovelli su come fare per guadagnarne di più. Credi che i soldi si ottengano con fatica e duro lavoro e probabilmente per te è effettivamente sempre stato così.

Il punto è che

se percepisci il mondo dal punto di vista della mancanza,
sentirai la povertà come lo stato naturale delle cose e
non riuscirai a vedere l’abbondanza disponibile per te in questo momento.

 

E allora, desideri che il denaro sia più presente nella tua vita o potertelo godere con più leggerezza?

Il 1° passo per te è renderti conto di quando la tua mente si focalizza sulla carenza e, piano piano sempre di più, concentrare il tuo pensiero sulla presenza dell’abbondanza.

  • Come la puoi riconoscere nella Natura, intorno a te?
  • E che cosa è già copiosamente presente nella tua vita?

Scrivi un “elenco dell’abbondanza”, perché il solo renderti consapevole del fatto che l’abbondanza è lo stato naturale delle cose, e riguarda anche te da vicino, è la porta di accesso per permettere a una maggior quantità di denaro di entrare nella tua vita.

 

Quando avrai fatto questo potrai aggiungere un 2° passo.

Il tema del denaro è sempre e necessariamente legato al tema del Controllo.

 

Una delle più grandi ragioni per cui non riusciamo a ricevere l’abbondanza
è perché non possiamo controllare da che parte ci arriverà.

 

Il modo in cui generalmente cerchi di controllare la realtà è dandole una forma, una struttura, fatta di giudizi, punti di vista rigidi, aspettative, presupposizioni, convinzioni su ciò che è possibile e impossibile, su ciò che si deve e non si deve fare, pensare ed essere.

Quando vivi cercando di controllare tutto provi l’immediato sollievo di sentirti più sicuro, senza renderti conto che la sicurezza che senti è quella della gabbia (magari dorata, ma pur sempre una gabbia) che ti sei costruito.
Quando vivi dalla prospettiva del controllo hai moltissime risposte su come le cose dovrebbero o non dovrebbero essere e tutto nella vita generalmente costa fatica, sangue e sudore.

La grande chiave per trasformare la tua capacità di attrarre prosperità e abbondanza nella vita, e quindi disporre di tutto il denaro che vuoi, è quella di iniziare a vivere come un Re che si pone “al di sopra del controllo”.

Che cosa significa?

Significa abbandonare l’idea di sapere come la ricchezza possa arrivare nella tua vita, da quali fonti e in quali modi.

Significa iniziare a darti molte meno risposte e a farti molte più domande, lasciandole aperte, perché le risposte limitano sempre le scelte a tua disposizione mentre le domande le rendono infinite.

Probabilmente ti sei già arrovellato su come fare più soldi, avere più denaro per poterti finalmente permettere ciò che al momento non puoi ed elucubrare strategie.
E se il denaro è ancora un problema avrai già sperimentato che funziona poco!

Scegli di fare qualcosa di completamente diverso!

Inizia a chiederti:

Come posso aprirmi a ricevere tutto il denaro che mi divertirebbe avere?

 

 


 

Gli spunti pratici di questo post

Procedi in due fasi:

  1. Componi l’elenco dell’abbondanza
  2. Poniti la domanda finale di questo post più volte che puoi, per 1 mese, senza cercare di darti delle risposte e rimani in osservazione di tutto ciò che naturalmente cambia nella tua vita.

 

*I temi del denaro, dell’abbondanza, della prosperità materiale e del controllo appartengono all’archetipo del Sovrano.


Se vuoi essere guidato nel trasformare dal profondo il tuo rapporto col denaro abbiamo la soluzione per te.

Chiamaci o scrivici per prendere un appuntamento!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia il tuo commento e raccontaci cosa ne pensi”.

Ti piacciono i nostri contenuti? Aiutaci a diffonderli!